Bernina rovente

Bernina

Monday, July 6th, 2015

La neve è cedevole e si affonda sin dalle prime luci dell’alba risalendo il ripido canale di Cresta Guzza che porta alla Capanna Marco e Rosa, il più alto rifugio di Lombardia. La giornata è magnifica, ma l’assenza di gelo notturno anche a quote elevate rende la marcia più faticosa del solito. Michele Comi, esperta guida alpina della Val Malenco e Dante Massari, esploratore di luoghi lontani e trailrunner di lungo corso, avanzano senza affanno, concentrati ed attenti ad ogni passo. La cresta è affilata e sinuosa ed è piacevole superare il risalto roccioso sotto la vetta italiana scalando su una diorite insolitamente calda e piacevole al tatto. Meglio trovar rifugio sulla roccia nei prossimi giorni, in attesa che un po’ di fresco rinsaldi neve e ghiaccio.

 

Lascia un commento